close
ott 28, 2020
ott 28, 2020

La rivoluzione che ha risolto la crisi d'identità di Fnatic

Trovare un'identità come squadra di eSport

L'evoluzione della League of Legends competitiva

La fiducia in una squadra di eSport

Le qualità invisibili di un professionista di eSport

La rivoluzione che ha risolto la crisi d'identità di Fnatic

La LoL non è un gioco che è definito solo da uccisioni e morti, ci sono anche molte qualità invisibili in gioco. In questo articolo daremo un'occhiata più da vicino a Fnatic e a come "Bwipo" e "Hylissang" hanno dato il via a una rivoluzione dall'interno per aiutare a definire l'identità di una delle squadre più storiche di questo gioco.

La rivoluzione che ha risolto la crisi d'identità di Fnatic

La stagione è finita per la squadra Fnatic della League of Legends (LoL), dopo aver perso 3-2 contro i campioni della LoL Pro League (LPL), i Top Esports (TES), nei quarti di finale del Campionato del Mondo. Riguardando il 2020, è davvero sorprendente che i Fnatic fossero così vicini a sconfiggere i favoriti del campionato. Come vedremo più avanti, è stato un anno strano e frustrante, ma si è chiuso in modo promettente per l'organizzazione Fnatic.

Nello Spring Split del LoL European Championship (LEC), i Fnatic apparivano davvero in forma all'inizio dei playoff, ma sono stati massacrati 3-0 dai G2 Esports nelle finali. Poi per poco non hanno mancato l'ingresso nei playoff del Summer Split dopo una stagione regolare disastrosa, che ha visto anche quattro sue sconfitte consecutive.

Il Summer Split si è svolto come lo Spring Split, con i Fnatic che hanno avuto un buon inizio, prima di venire poi di nuovo facilmente battuti dalla G2 Esports in finale (3-0). Questa sconfitta è stata ancora più schiacciante per il fatto che i Fnatic appena una settimana prima della finale estiva avevano sconfitto la G2 in un'incredibile serie di incontri al meglio dei cinque (che di per sé è stata una grande sorpresa, considerando le prestazioni di Fnatic durante la stagione regolare).

I Fnatic hanno perso la maggior parte delle partite del LEC e i giocatori hanno ammesso che la squadra stava attraversando una crisi di identità, sebbene sembrava essere finalmente sulla buona strada per risolverla.

Evoluzione della LoL competitiva

Per anni la Corea ci ha viziato con un immacolato gioco macro. Le squadre coreane hanno dominato per così tanto tempo che molti hanno pensato che il loro approccio lento e controllato fosse l'unico modo veramente efficace per giocare le partite. Ci sono ancora alcuni giocatori di livello Elite che ritengono che ciò sia ancora vero, ma il record internazionale complessivo della Corea negli ultimi anni racconta una cosa diversa.

La LoL competitiva è cambiata. Il ritmo delle partite ha accelerato drasticamente, quindi vincere solo attraverso il controllo della visione non è più realistico, e con l'aggiunta della placcatura della torretta, la proattività adottata agli albori del gioco ora è diventata essenziale.

Le migliori squadre del mondo oggi sono quelle che hanno il dono della creatività e che attaccano i loro avversari senza sosta: possono uscire vincenti da ogni scaramuccia. Ecco perché le squadre della LoL Pro League hanno successo. Queste squadre definiscono un combattimento che si può vincere non come un momento in cui hanno un Gold Lead o un vantaggio numerico, ma piuttosto quando ritengono di poter battere i loro avversari. Questa filosofia li aiuta a trovare opportunità che la maggior parte dei team non oserebbe nemmeno immaginare.

L'allenatore europeo Jakob "YamatoCannon" Mebdi ha radunato le squadre dell'UE ai Mondiali 2018 dicendo loro di "restare fedeli a se stessi" e mentre ci è voluto un po' di tempo, i Fnatic si stanno finalmente rendendo conto di cosa voglia dire questo per loro.

Il contrattacco dei Fnatic

C'è una rivoluzione in corso all'interno dei Fnatic ed è guidata dal Top Laner Gabriël "Bwipo" Rau e dal giocatore di supporto Zdravets "Hylissang" Galabov. Questi due sono il cuore della squadra e gli ingredienti cruciali per una svolta della squadra.

Ciò potrebbe essere una sorpresa per molti, considerando il calibro dei talenti della squadra. Il Bot Laner Martin "Rekkles" Larssen è certamente il volto dell'organizzazione, dopo una carriera già leggendaria, ed è vero che il meta Carry Jungler - dove brilla Oskar "Selfmade" Boderek - è ciò che ha fatto sì che i Fnatic trovassero il loro stile, e che Oskar è stato certamente uno dei pilastri del loro successo di quest'anno.

Tuttavia, ritengo che il lavoro di Oskar sarebbe stato molto più difficile se non fosse stato per la coppia "Bwipo" e "Hylissang". Va tenuto presente che la coppia ha dovuto fare i conti per anni con una serie di insulti e critiche. I tifosi del LEC e dei Fnatic hanno ripetutamente criticato entrambi i giocatori, alcuni sono persino arrivati a chiedere la loro sostituzione. Anche se alcune delle critiche erano certamente valide - visto che entrambi i giocatori muoiono spesso - credo sinceramente che i Fnatic abbiano bisogno dell'aggressività portata da quei due.

Ho avuto la fortuna di intervistare "Bwipo" in diverse occasioni e c'è una sua citazione che mi è sempre rimasta impressa: "È difficile per me fare bella figura con i Fnatic, a meno che non vinciamo. Mi sento come se Hylissang sia uguale a me, se i Fnatic va male sembra che stiamo facendo Inting. Siamo persone che non vogliono andare a fondo senza lottare, gareggeremo anche se sentiamo che c'è l'1% di possibilità di vincere - preferirei prendere quell'1% piuttosto che il 100% di niente".

Quest'ultima parte suona terribilmente simile a come ho descritto la filosofia dei team LPL, non è vero?

La LoL non è un gioco che è definito solo da uccisioni e morti, ci sono anche molte qualità immateriali in gioco. E nessuno le incarna meglio di "Hylissang". Il bulgaro è un enigma - se guardiamo le statistiche di supporto del Campionato del Mondo si potrebbe pensare che non abbia avuto un buon torneo, ma chiunque abbia guardato davvero le partite non è assolutamente d'accordo.

Prima della serie contro il TES, i Fnatic hanno sempre colpito per primi in ogni loro partita e la metà di queste uccisioni aveva coinvolto la loro coppia della bot-lane, la corsia inferiore. E poi nelle due partite in cui i Fnatic hanno avuto la meglio sui TES, entrambe le uccisioni a sangue freddo sono arrivate dalla bot lane in quanto "Hylissang" e "Rekkles" sono riusciti a schiacciare gli avversari. Abbiamo visto fantastici combattimenti di "Hylissang" in tutta la serie - in Gara 1 da solo è riuscito a catturare l'ex campione del mondo Yu "JackeyLove" Wen-Bo nel corso di diversi combattimenti a squadre.

Bwipo: "Siamo persone che non vogliono andare a fondo senza lottare, gareggeremo anche se sentiamo che c'è l'1% di possibilità di vincere - preferirei prendere quell'1% piuttosto che il 100% di niente".

Ma "Hylissang" fa molto di più di questo. Come molti pro hanno sottolineato, raramente permette al suo avversario di lane di trovare un recall vantaggioso. Il bulgaro esercita costantemente una pressione assurda e spinge al limite ciò che un supporto è in grado di fare - questo è l'uomo che circonderà o attaccherà da solo un inibitore! "Hylissang" è uno dei giocatori professionisti più unici oggi in circolazione ed è per questo che il fondatore della G2, Carlos "Ocelote" Rodríguez Santiago, ha bollato il supporto di Fnatic come "il giocatore più sottovalutato al mondo".

L'abbiamo sentito dire in molte occasioni dagli analisti di LEC, ciò che rende Fnatic così temibile è la capacità dei suoi giocatori di costringere i loro avversari a prendere decisioni in frazioni di secondo, più e più volte. Mettono costantemente sotto pressione i loro avversari sia per lo scambio di obiettivi che per effettuare combattimenti e senza mai prendere fiato.

Naturalmente, la pressione esercitata da "Hylissang" è parte integrante di questa strategia, ma anche "Bwipo" gioca un ruolo importante. Il belga trova quasi sempre il modo di rimanere importante nel gioco, nonostante abbia giocato sul lato debole per la maggior parte delle partite. E sebbene abbia una brutta reputazione a causa delle sue stupide, dai quarti di finale ha registrato la seconda media di morte più bassa (2,3) tra tutti i top laner al Campionato del Mondo, mantenendo anche la seconda più alta percentuale complessiva di danno per la sua squadra (25,7%).

Dopo aver rivisto la serie contro la TES, mi sono reso conto dell'impatto che "Bwipo" ha sui combattimenti di squadra. Non solo ha trovato moltissimi combattimenti vantaggiosi, ma è stato ripetutamente in grado di dividere i giocatori della TES, tenendo a bada tre campioni alla volta in modo che la sua squadra potesse prendere un tank o un obiettivo prioritario, prima di inseguire quelli che rimanevano.

Anche "Bwipo" è adattabile. Può tirare fuori delle trovate inaspettate - come Singed - o può anche assumere un ruolo di carry come ha fatto in Gara 5 contro la TES, dove ha avuto la maggiore quantità d'oro in partita al 17° minuto e ha ucciso da solo Bai "369" Jia-Hao (anche se il resto della sua squadra era troppo indietro per capitalizzare questa uccisione). Questa flessibilità è una caratteristica fondamentale, ma ciò che è più importante è il suo incrollabile desiderio di sfidare gli avversari.

Il futuro dei Fnatic si prospetta luminoso

Dopo aver ascoltato le comunicazioni dei Fnatic a partire dai quarti di finale, ho notato un piccolo ma interessante segno di crescita: in Gara 1, "Hylissang" ha trovato un fantastico Rakan finale che ha fatto guadagnare a "Rekkles" una tripla uccisione. "Bwipo" chiama per andare a metà ondate e finire, e mentre "Rekkles" considera brevemente di giocare sul sicuro, alla fine si rivolge a "Bwipo" e dice "Mi fido di te".

Questo era lo stesso lato dei Fnatic che non sempre sembrava essere sulla stessa lunghezza d'onda - abbiamo visto occasioni in cui alcuni giocatori dei Fnatic si impegnavano, ma altri non li seguivano. Ora, nonostante tutta la sua esperienza, "Rekkles" si sta evolvendo e, come ha detto in questa intervista, sta imparando a correre più rischi.

È molto probabile che Fnatic faccia dei cambiamenti nel proprio organico in vista della prossima stagione, dopo tutto la prestigiosa organizzazione non è per nulla soddisfatta di avere concluso una stagione senza avere raccolto alcun trofeo. Tuttavia, ritengo che l'attuale formazione si stia muovendo nella giusta direzione.

Personalmente ho sempre voluto che Fnatic si affidasse all'aggressività di "Hylissang" e "Bwipo", e che si concentrasse davvero sull'ottenere il massimo da questi due, e con "Selfmade" come compagno di squadra, penso che le cose andranno in questo senso.

È ancora possibile che la G2 sia un gruppo davvero unico di giocatori che non sarà mai battuto in Europa, ma penso che questa potrebbe essere la formazione Fnatic che potrebbe tenere il passo con loro.

Pagina principale E-Sports
Controlla qui le ultime quote
  • Tag

L'autore

Jack Stewart

With a sports journalism background, Jack began his esports career a couple of years ago when he became the first full-time esports journalist at a British newspaper. He has followed League of Legends religiously over the last few years and now shares his expert knowledge with Pinnacle

Mostra di più Mostra meno