mag 20, 2014
mag 20, 2014

I calci di rigore ai Mondiali

I calci di rigore ai Mondiali
L'insidia dei terribili calci di rigore è più che mai presente durante i tornei ad eliminazione diretta come i Mondiali. Questo articolo studia i calci di rigore nei Mondiali, la teoria di gioco che li coinvolge e se una delle squadre può essere favorita o meno tirando per prima o per seconda.

Teoria di gioco e rigori

I calci di rigore sono stati un'eventualità sempre presente in almeno una partita della fase finale dei Mondiali, sin da quando la Francia non è riuscita a battere l'allora Germania Ovest nella semifinale del 1982 in Spagna. Oltre a fornire uno spettacolo emozionante e quasi doloroso, i calci di rigore in generale sono sempre stati un ottimo elemento per l'analisi video e gli esperimenti reali nelle teorie di gioco.

Chi calcia un rigore ha sempre un lato naturale e preferito dal quale tirare. Il tiro di un calciatore destro manderà con maggior probabilità la palla alla destra del portiere, solitamente con potenza maggiore. Al contrario, un tiro diretto verso il lato opposto si basa molto di più sulla traiettoria e sull'inganno.

Le teorie di gioco intrecciano la razionalità delle decisioni con i problemi psicologici. Se un calciatore asseconda il suo lato naturale, il portiere potrà gettarsi dalla stessa parte per avere più possibilità di parare: chi tira ne è a conoscenza, quindi dovrà comportarsi di conseguenza. Il successo di una parata si basa su una buona dose di rischio, perché se un portiere aspetta il momento del calcio per saltare, il suo tempo di reazione potrebbe negargli la possibilità di raggiungere un tiro calciato con esperienza.

Quindi il calciatore deve lasciare al caso le decisioni sul tiro piuttosto che rendersi prevedibile continuando a scegliere il suo lato naturale, anche se questa scelta gli permetterebbe un tiro più potente e accurato. Quando il rigorista e il portiere scelgono lo stesso angolo della porta la percentuale di successo di un rigore cade sotto il 70%. Quindi, è fondamentale lasciare il portiere nel dubbio.

Questo aspetto dell'analisi dei rigori si è gradualmente affermato nel gioco moderno. Molti rigoristi abituali variano i loro tiri in base all'esperienza, nonostante le loro scelte casuali possano soffrire di cambiamenti regolari e quindi diventare prevedibili.

I giocatori meno abituati ai calci di rigore potrebbero affidarsi alla potenza del loro lato migliore, ma i calciatori più audaci come Panenka nel Campionato europeo del 1976 o, più recentemente, Pirlo (contro l'Inghilterra ad Euro 2012), hanno creato una terza opzione tirando dolcemente il pallone in una traiettoria ad arco nel punto centrale lasciato vuoto dal portiere appena gettatosi di lato.

È meglio calciare per primi o per secondi?

Se la teoria di gioco aggiunge ulteriore complessità alla lotteria dei rigori, una statistica importante più collegata alle scommesse prevede l'apparente vantaggio della squadra che calcia per prima.

Uno studio di Ignacio Palacios-Huerta, reso celebre da Soccernomics e che analizzava 129 lotterie dei rigori prima del 2003, ha evidenziato che chi calciava il primo rigore aveva solo il 60% di probabilità di vincere. La scelta di analizzare solo i rigori prima di tale anno è data dal fatto che da quel momento la squadra che vince il lancio della moneta ha potuto decidere se tirare per prima o meno, mentre fino ad allora era obbligata a farlo. Quindi, prima di quella data l'ordine era deciso dal lancio della moneta e quindi totalmente casuale.

Ovviamente la percentuale del 60% è stata associata anche ai calci di rigore moderni. Un singolo rigore calciato da una punta risulta andare a segno poco meno dell'80% delle volte. Molto spesso, quindi, la squadra che calcia per seconda partirà da una posizione di svantaggio, ed è semplice capire come la crescente pressione possa minare la sua sicurezza e le sue prestazioni.

Una percentuale di successo del 60% su 129 prove è possibile se entrambe le parti hanno la stessa probabilità (il 50%) di vincere ai rigori, ma è un'eventualità piuttosto difficile, e statistiche del genere sono considerate piuttosto significative. Quindi le prove del vantaggio della squadra che calcia per prima appaiono schiaccianti, e potrebbero non riflettersi nelle quote delle due squadre una volta che la moneta è stata lanciata e la scelta è stata fatta.

Tuttavia, ci sono delle obiezioni. Prima di tutto, la squadra che calcia il primo rigore potrebbe avere un vantaggio, ma non così significativo come il 60% riportato. Se una squadra avesse una possibilità di vittoria elevata al 54% calciando per prima, potrebbe più facilmente registrare una divisione 60:40 su 129 incontri in confronto ad una competizione perfettamente imparziale. Quindi la percentuale del 60% potrebbe essere nata in parte per caso, in 129 edizioni di una competizione leggermente imparziale.

Inoltre, vari studi alternativi di Kocher, Lenz e Sutter, che prendono in esame dai 262 ai 470 calci di rigore nello stesso periodo, non sono riusciti a ripetere la percentuale del 60%. Al suo posto hanno registrato una percentuale di successo per chi calcia per primo di circa il 53%, statisticamente più probabile in un torneo leale.

Studi più recenti che comprendono risultati di competizioni più recenti, come l'analisi di Prozone sugli Europei e i Mondiali dal 1998 ad oggi, sembrano invece confermare l'affermazione originale, riportando una possibilità di successo del 75%.

Tuttavia, ha poco senso scegliere il 1998 come data d'inizio, e il numero dei campioni è molto piccolo. Se il campione vene ingrandito fino a contenere tutti i calci di rigore delle fasi finali di queste competizioni sin da quando tale pratica è stata introdotta, la percentuale di successo scende al 54%. Questi sono numeri molto più in linea con le variabili casuali presenti in un torneo prevalentemente equo, una valida alternativa all'identificare la causa nell'enorme pressione psicologica.

I calci di rigore sono il metodo migliore per rompere una situazione di stallo prolungato in molte competizioni di tutto il mondo. Questo espediente viene utilizzato nei tornei internazionali d'Europa e del mondo, nelle coppe d'Asia, Africa e America, e in campionati nazionali e internazionali per club. I risultati dei calci di rigore sono relativamente semplici da reperire, ma per avere l'ordine di tiro spesso è necessario l'uso di cronache o video su YouTube.

Ciononostante, un pomeriggio di ricerche su Google può facilmente fornire oltre un centinaio di risultati di calci di rigore da campionati inglesi come i playoff di divisione o le competizioni di coppa in ogni loro forma, ed è facile risultati a tre cifre in cui è la squadra che calcia per seconda a vincere, con percentuali schiaccianti.

L'ormai nota percentuale del 60% molto probabilmente riapparirà se una delle ultime partite dei Mondiali finirà ai rigori. Ma sarebbe un errore calcolare questo vantaggio per la squadra che sceglie di (o che è costretta a) tirare per prima. Esistono molti elementi di contraddizione, sia in tempi più recenti che negli anni presi in considerazione dagli studi.

Se, come suggeriscono i dati, i rigori sono davvero casuali, la leggendaria inettitudine dell'Inghilterra nei calci di rigore non è che un'estensione della fallacia dello scommettitore. Ad esempio, se avessero una probabilità del 50% di vincere, tre sconfitte consecutive non dovrebbero stupire più di tre risultati uguali e consecutivi quando si lancia una moneta. Quindi, se l'Inghilterra dovesse andare ai rigori durante i Mondiali, gli scommettitori dovrebbero considerare molto seriamente questa logica prima di formulare i loro pronostici.

Dati analizzati nel minimo dettaglio possono spesso essere utilizzati per avallare proposte contraddittorie, e spesso molte dichiarazioni soffrono dell'imprecisione degli studi dettagliati su cui si basano. Nonostante gli studi contrari, se dovessero verificarsi dei calci di rigore durante i Mondiali 2014, questi dovrebbero essere trattati come il lancio di una moneta, così come erano considerati in origine.

Risorse per le scommesse - Migliora le tue scommesse

La sezione Risorse per le scommesse di Pinnacle è una delle raccolte disponibili online più complete di consigli di esperti sulle scommesse. Organizzata per tutti i livelli di esperienza, il nostro obiettivo è semplicemente quello di permettere agli scommettitori di diventare più esperti.