gen 7, 2016
gen 7, 2016

Guida alle scommesse con handicap sul tennis

Guida alle scommesse con handicap sul tennis
Gli Australian Open sono ormai alle porte: è il momento perfetto per analizzare e comprendere alcuni dei tipi di scommesse più comuni del tennis e scoprire quali di queste offrono le migliori possibilità di profitto. Una marcia in più per il primo torneo del Grande Slam del 2016.

Comprendere a fondo i vari tipi di scommessa è fondamentale per incrementare i profitti nel tennis poiché ciò permette di scegliere le opzioni preferite con cui giocare. La scommessa base nel tennis consiste nel puntare sul vincitore dell'incontro. In questo caso, si scommette sul giocatore che riuscirà a battere il suo avversario e passare al turno successivo.

Osserviamo, per esempio, l'incontro tra Murray e De Schepper giocato in occasione della Hyunday Hopman Cup del 2016. L'asso britannico ha trionfato in due set con un risultato finale di 6-2 6-2. Le quote finali di Pinnacle Sport per l'incontro erano rispettivamente 1,05 e 13,03: piazzando una scommessa di $100 (~€91,48) su Murray vincente, avremmo ricevuto $105 (~€96,05), con un profitto netto di $5 (~€4,57).

È evidente che scommettere sui grandi favoriti si traduce in guadagni minimi per un rischio proporzionalmente alto: in questo caso, la scelta migliore è affidarsi alle scommesse con handicap

Perché usare l'handicap

Quando un evento vede la presenza di un grande favorito, le quote sono molto basse e di scarso interesse per gli scommettitori, che non giudicano conveniente rischiare parte del proprio capitale per uno scarso guadagno potenziale.

Ecco perché i bookmaker, per cercare di livellare la differenza di abilità dei contendenti e riequilibrare l'incontro, offrono i mercati ad handicap in riferimento al numero di game che si prevede che ciascun giocatore vincerà.

In questo modo, le probabilità di vittoria di ciascun giocatore (considerando l'handicap) si avvicinano il più possibile al 50%.

Scommettendo su un mercato ad handicap non si punta direttamente sul vincitore ma sulle prestazioni di un giocatore. L'handicap infatti viene calcolato sul punteggio finale per determinare l'esito della scommessa.

I mercati ad handicap sono un'ottima occasione di guadagno quando si scommette su incontri con un netto favorito. Questo perché si può scommettere sul favorito  con un handicap negativo oppure sullo sfavorito con un handicap positivo. 

Nell'esempio dell'incontro Murray contro De Schepper, l'handicap principale era -5 giochi per il giocatore britannico e +5 per il francese.

Handicap positivi e negativi

In un evento con mercati ad handicap, al fine di eliminare la differenza di abilità dei giocatori, lo sfavorito riceve alcuni game di vantaggio (handicap positivo), mentre al favorito viene applicato uno svantaggio di alcuni game (handicap negativo).

Le scommesse vincenti sono quelle sul giocatore che ha vinto il maggior numero di game dopo aver applicato l'handicap, a prescindere dal vincitore effettivo dell'incontro.

Torniamo al nostro esempio Murray contro De Schepper. Murray si è aggiudicato 6 game nel primo set e 6 nel secondo. De Schepper ha vinto 2 game nel primo set e altri 2 nel secondo. In totale, abbiamo 12 game per Murray e 4 per il suo avversario.

Una scommessa su Murray vincente con un handicap di -5 sarebbe vincente, dal momento che 12 -5= 7, che è sempre più di 4. Il punteggio finale ai fini della scommessa sarebbe quindi 7:4, una situazione in cui l'handicap è stato "coperto". Al contrario, una scommessa su De Schepper vincente con un handicap di +5  sarebbe stata perdente, visto che anche con 5 game di vantaggio De Schepper avrebbe comunque perso 12-9.

La quota di Pinnacle per Murray vincente con un handicap di -5 era 1,775, quindi in questo caso con una puntata di $100 avremmo ottenuto $177,5 (~€162,38), con un profitto netto di $77,5 (~€70,90) rispetto ai $5 del mercato del vincente.

Ulteriori benefici delle scommesse con handicap

Pinnacle offre la più ampia selezione di mercati ad handicap del settore, permettendo così ai giocatori interessati a sfruttare i vantaggi di questa opzione di scegliere tra una vasta gamma di handicap alternativi.

Per consultare i mercati handicap disponibili per un incontro di tennis, accedi al tuo conto Pinnacle, scegli l'incontro che preferisci e seleziona dal menu a tendina il mercato handicap su cui vuoi puntare.

Ecco un altro esempio basato sull'incontro del favoritissimo Wawrinka contro Rublev all'ATP Chennai. Le quote sul vincitore erano rispettivamente 1,108 e 8,170, e i trader di Pinnacle hanno deciso per questo evento un handicap di +/-5.

Oltre all'handicap principale, Pinnacle ha offerto un ampio raggio di altre possibilità che andavano da +/- 4 a +/- 6, permettendo agli scommettitori di decidere autonomamente quale mercato rappresentasse la scelta migliore.  È possibile ridurre l'handicap ("comprare") ricevendo quote inferiori, o aumentare l'handicap ("vendere") per avere un guadagno maggiore.

Infine, non bisogna dimenticare che i mercati ad handicap permettono di recuperare la propria puntata. Usando numeri interi per il calcolo dell'handicap sui game, come nel caso dell'incontro Murray contro De Schepper, il punteggio finale, considerando l'handicap, potrebbe coincidere con un pareggio. In questo caso, tutte le scommesse vengono annullate e ogni giocatore recupera la propria puntata.

Siete pronti per iniziare a scommettere? Scopri le migliori quote sul tennis e la più ampia offerta di mercati handicap su Pinnacle.

Risorse per le scommesse - Migliora le tue scommesse

La sezione Risorse per le scommesse di Pinnacle è una delle raccolte disponibili online più complete di consigli di esperti sulle scommesse. Organizzata per tutti i livelli di esperienza, il nostro obiettivo è semplicemente quello di permettere agli scommettitori di diventare più esperti.