mag 27, 2021
mag 27, 2021

Anteprima degli Open di Francia 2021 con Mats Wilander

Chi sono i favoriti per la vittoria degli Open di Francia 2021?

Nel torneo femminile prevarrà la gioventù o l'esperienza?

Gli Open di Francia 2021: i giocatori da tenere d'occhio secondo Mats Wilander

Anteprima di quote e scommesse sugli Open di Francia 2021

Anteprima degli Open di Francia 2021 con Mats Wilander

In vista degli Open di Francia di quest'anno, il tre volte vincitore, Mats Wilander, discute in anteprima del secondo Grande Slam di tennis del 2021 e dei giocatori da tenere d'occhio al Roland Garros. Continua a leggere per fare pronostici sugli Open di Francia 2021 sulla base di informazioni accurate.

La stagione tennistica è iniziata col botto in Australia e tutti i giocatori, in campo maschile e femminile, cercheranno di perfezionare il proprio gioco in vista del secondo Grande Slam del 2021 e del primo (e unico) Grande Slam su terra battuta dell'anno.

Il primo Grande Slam ha rispettato le attese, con Novak Djokovic (attualmente n. 1 del ranking mondiale ATP) che ha conquistato il titolo contro il russo Daniil Medvedev (n. 2). Questo secondo evento lo vedrà conquistare il titolo del Roland Garros a spese del 13 volte campione del Roland Garros, Rafael Nadal?

Il tabellone femminile è invece molto più aperto, con la giovane promessa Sofia Kenin (n. 5 della classifica mondiale WTA) in grande spolvero grazie alla giovane età. Dopo aver raggiunto la finale l'anno scorso, Kenin ha il potenziale per dominare il tennis del futuro, ma riuscirà a vincere gli Open di Francia per la prima volta in carriera?

Open di Francia 2021: fattori da considerare

Parlando degli Open di Francia (o più comunemente, del Roland Garros), c'è un fattore determinante da non ignorare: la superficie. Per molti giocatori la terra battuta è una superficie davvero impegnativa, poiché la palla rimbalza in modo leggermente diverso rispetto ad altre superfici e lo spin impresso alla palla incide notevolmente sulla sua traiettoria. Inoltre, la possibilità di scivolare, per la gioia dei fotografi, rappresenta un notevole vantaggio per i giocatori più rapidi, sia in campo maschile che femminile.

Alcuni giocatori sono particolarmente adatti alla terra battuta, superficie notoriamente difficile.

Gli Open di Francia si disputano in uno periodo dell'anno inconsueto nel nuovo calendario del tennis. In passato (sicuramente quando giocavo nei tornei), c'erano pochissimi eventi o tornei preparatori per allenarsi e adattarsi alla complessità della superficie. Ora, i giocatori hanno un programma fitto di appuntamenti in vista dell'evento principale di Parigi.

Per un giocatore questi eventi preparatori sono fondamentali: lo aiutano a trovare il ritmo sulla superficie e ad avere la sensazione di poter giocare bene sulla terra battuta. Come accennato, questa superficie può essere impegnativa per molti e richiede notevole intelligenza tennistica e resistenza. Quindi, dato che il Roland Garros è preceduto da un numero sempre maggiore di tornei, i giocatori hanno molte opportunità di adattarsi alla superficie e acquisire fiducia in vista del grande evento del Grande Slam.

Un altro fattore fondamentale quando si parla degli Open di Francia è il fatto che, quando si è in campo, si devono sempre risolvere problemi. Quando si gioca sulla terra non è facile vincere tre punti sul servizio dell'avversario e, su questa superficie, normalmente non si riesce ad annientare l'avversario. È possibile nei giorni caldi e secchi, quando le palle rimbalzano alto e il campo può essere abbastanza veloce.

Tuttavia, nei giorni umidi che la Francia conosce bene, quando è pur sempre possibile giocare sulla terra battuta, le palle diventano pesanti e i campi leggermente scivolosi, per cui bisogna impegnarsi a fondo su ogni punto. I giocatori devono essere in grado di adeguarsi e adattarsi alla situazione più sulla terra battuta che su altre superfici.

Alcuni danno il meglio in questa situazione, ad esempio chi è abile tatticamente, come Rafael Nadal (motivo per cui ottiene grandi risultati su questa superficie). Tuttavia, anche Roger Federer o Novak Djokovic si sentiranno un po' più al sicuro su un campo in terra battuta perché possono sfruttare la propria intelligenza tennistica per capire come vincere.

Inoltre, anche se potrebbe non essere la loro preferita, la terra battuta è la superficie più utilizzata sui campi da tennis di tutto il mondo e praticamente chiunque abbia giocato a tennis è cresciuto sulla terra.

Open di Francia 2021: il ritardo della programmazione aiuterà i giocatori?

Quest'anno, con il rinvio degli Open di Francia a causa del COVID-19, molti giocatori importanti hanno avuto tempo per allenarsi di più sulla terra battuta, che è sempre impegnativa. Tra i talenti in cerca di affinare il proprio gioco in previsione dell'evento possiamo citare Serena e Venus Williams, Stefanos Tsitsipas, Coco Gauff, Denis Shapovalov e, naturalmente, Roger Federer. Questo gruppo si è distribuito in quattro tornei che avrebbero dovuto aiutarli ad aumentare le loro possibilità di un risultato positivo al Roland Garros.

Il ritorno del pubblico potrebbe essere un ostacolo per i giocatori più giovani e meno esperti.

La possibilità di questi giocatori (così come di altri) di avere più tempo per adattarsi alla terra battuta consentirà loro di comprendere le delicate sfumature che contraddistinguono questa superficie. Ad esempio, il rimbalzo della palla più lento, oltre alla traiettoria più alta, favorisce giocatori come Nadal che amano giocare da fondo e con molto topspin.

Tuttavia, questo ulteriore torneo di preparazione andrà a infoltire un programma di gioco già impegnativo, quindi non c'è da sorprendersi se assisteremo a partite leggermente più brevi, con alcuni dei nomi più in vista già stanchi dalle prime fasi.

Guardando avanti oltre l'Open di Francia, occorre anche prendere in considerazione cosa significherà questo ritardo per il resto della stagione tennistica e i tornei che renderanno il periodo di riposo più breve rispetto agli anni precedenti. Ad esempio, Wimbledon ora inizierà solo quattro settimane dopo la finale degli Open di Francia. Ciò significa che i giocatori avranno meno tempo per riposarsi e questo potrebbe portare un maggior numero di sorprese negli altri Grande Slam del 2021. Quindi, vedremo alcuni giocatori cercare di capitalizzare sulle proprie inclinazioni e rimanere fedeli alle superfici che preferiscono?

Il ritardo potrebbe avere un impatto maggiore sui tennisti più giovani impegnati nel torneo, ovvero il gruppo che ha avuto i risultati migliori durante il lockdown e la stagione senza spettatori. Ci si potrebbe chiedere come gestiranno la pressione contro un giocatore come Nadal di fronte a fan e milioni di spettatori in tutto il mondo, sapendo che potrebbero subire un'umiliazione. Questa situazione potrebbe avere due risvolti diversi: o si esalteranno o crolleranno. Penso che il ritorno degli spettatori potrebbe essere un grande svantaggio per i giocatori più giovani e meno esperti, ma ovviamente solo il tempo potrà dirlo.

Open di Francia 2021: Nadal conquisterà il suo 14° titolo?

Non è un segreto che Rafael Nadal sia il re della terra battuta. Ha conquistato 13 titoli agli Open di Francia, un record, e l'anno scorso ha vinto il torneo senza perdere un set. Lo spagnolo è il dominatore per antonomasia quando si parla di questa superficie e di questo torneo. Lo dicono anche le quote di Pinnacle: Nadal è attualmente quotato a 2,000* per la vittoria del titolo.

Tuttavia, questo non vuol dire che conquistare il titolo quest'anno sarà facile per lui. Gran parte del crescente interesse di quest'anno è dovuto al ritorno in campo dell'amatissimo Roger Federer (38,200*) e, con i due campioni ora a pari merito a 20 titoli del Grande Slam, un record impressionante, in caso di incontro tra i due si scriverà la storia.

Nadal potrebbe trovarsi di fronte anche il già finalista Novak Djokovic (4,780*), che ha raggiunto la sua quinta finale del Roland Garros l'anno scorso e ha iniziato il 2021 in grande spolvero, con il successo agli Australian Open.

Open di Francia 2021: nel tabellone femminile prevarranno le giocatrici giovani o quelle più esperte?

È più difficile stabilire chi vincerà il titolo tra le donne, poiché probabilmente almeno una dozzina di giocatrici sono in grado di farlo. Tra le favorite ci sono giocatrici di qualsiasi età, inclusa la già citata Sofia Kenin (71,430*), che ha già conquistato un titolo del Grande Slam nella sua promettente carriera, e Serena Williams (19,080*), che sta per compiere quarant'anni, ma che non può mai essere dimenticata, con i suoi 23 titoli del Grande Slam.

L'anno scorso, un nome nuovo, Iga Swiatek ha conquistato il titolo praticamente dal nulla, diventando la prima giocatrice polacca a vincere il torneo a soli 19 anni. Pinnacle le attribuisce una quota di 3,680*.

Ritengo che la vincitrice possa essere una giocatrice del gruppo delle più giovani, poiché la giovinezza e la resistenza sulle quali queste giocatrici potranno contare saranno importanti su questa superficie. Mi aspetterei anche che a conquistare il titolo sia una giocatrice che ha vinto un torneo nelle ultime quattro o cinque settimane, poiché in questo torneo conta moltissimo la fiducia: per questo, forse, non si deve guardare troppo lontano nel passato per trovare la vincitrice.

Gli Open di Francia 2021: i giocatori da tenere d'occhio secondo Mats Wilander

Ci sono giocatori interessanti su cui puntare sia nel tabellone maschile che in quello femminile e, a mio avviso, alcuni outsider che potrebbero avere l'opportunità di portare a casa il titolo del Roland Garros.

Stefanos Tsitsipas: 5,820*

Il ventiduenne Tsitsipas ha già scalato la classifica diventando numero cinque del mondo e, di recente, è stato uno dei giocatori di spicco del tour. Il suo gioco è piacevolissimo e nei tornei precedenti, è andato in crescendo, con una grande vittoria contro Nadal agli Australian Open di quest'anno, dove ha raggiunto le semifinali, risultato incredibile. È anche andato vicino a batterlo di nuovo nella finale del torneo di Barcellona e ormai ci si domanda non se vincerà il suo primo Grande Slam, ma quando.

Uno dei suoi principali punti di forza è la risposta al servizio e sopratutto agli ace, che sarà esaltata dalla terra battuta. Non deve sorprendere se risponderà al meglio contro alcuni dei grandi servitori.

Aryna Sabalenka: 7,030*

L'outsider Sabalenka è una giocatrice alta e potente, che è in grado di avere buoni risultati sulla terra battuta di Parigi. Con la sua intensa presenza in campo e il suo metro e ottanta dominerà dalla linea di fondo grazie al suo devastante dritto. Credo che molte delle sue avversarie nei primi turni faranno fatica a trovare contromisure alla sua potenza e quindi molto probabilmente avrà buoni risultati nel torneo.

Dopo un inizio leggermente deludente della stagione sulla terra battuta con una sconfitta a sorpresa contro la giovane Cori Gauff, dovrebbe avere fame di vittorie per salvare la sua stagione sulla terra battuta.

Cori Gauff – 28,500*

La diciassettenne non si è ancora espressa al meglio nei major, ma sta vincendo partite nonostante la giovanissima età. È un vero talento e dovrebbe avere la freschezza fisica per gli Open di Francia, che è sempre un vantaggio in più per il torneo.

Casper Ruud: 43,510*

Il giovane norvegese è un giocatore incredibile. Non si stanca mai, genera lo stesso topspin di dritto di Nadal e lo colpisce leggermente più forte. Certo, non ha l'esperienza di altri giocatori, ma ha armi davvero potenti a disposizione.

Quote soggette a modifica

Risorse per le scommesse - Migliora le tue scommesse

La sezione Risorse per le scommesse di Pinnacle è una delle raccolte disponibili online più complete di consigli di esperti sulle scommesse. Organizzata per tutti i livelli di esperienza, il nostro obiettivo è semplicemente quello di permettere agli scommettitori di diventare più esperti.