lug 31, 2019
lug 31, 2019

Scommesse sul vincitore della Serie A: anteprima Serie A 2019/20

I pronostici per la Serie A 2019/20

Tabella pronostici Serie A 2019/20

Chi vincerà il campionato di Serie A?

Scommesse sul vincitore della Serie A: anteprima Serie A 2019/20

Con la nuova stagione di Serie A alle porte, gli scommettitori possono iniziare a esaminare i mercati delle scommesse sul vincitore per cercare valore. La Juventus è l'assoluta dominatrice del calcio italiano ed è in lizza per il suo nono scudetto consecutivo. Qualche altra squadra sarà in grado di contenderglielo? Continua a leggere per scoprire i consigli degli esperti sulla stagione di Serie A 2019/20.

Pronostici per la Serie A 2019/20: cosa suggeriscono le quote?

Questa è la tabella dei pronostici della Serie A, basata sui punti totali della Serie A over/under di Pinnacle: Punti totali Serie A over/under:

Pronostici sui punti della Serie A 2019/20

Posizione

Squadra

punti 18/19

pronostici sui punti 19/20

1

Juventus

90

91,5

2

Inter

69

78,5

3

Napoli

79

78,5

4

Milan

68

68,5

5

Roma

66

67,5

6

Lazio

59

65,5

Questa è la variazione di punti dal 2018/19 al 2019/20 che si evince dal totale dei punti pronosticati da Pinnacle:

Variazione punti previsti Serie A

Squadra

Variazione punti

Juventus

+0,5

Inter

+9,5

Napoli

-0,5

Milan

+0,5

Roma

+1,5

Lazio

+6,5

Scommesse a lungo termine sulla Serie A: chi vincerà il campionato di Serie A?

Juventus (1,448*)

Ancora una volta, nelle quote i bianconeri sono i favoriti per la conquista del nono titolo consecutivo, un'impresa senza precedenti. Secondo i pronostici di Pinnacle, la squadra ha una probabilità del 69% di realizzare questo exploit. Sarebbe difficile scommettere contro di loro.

La scorsa stagione le prestazioni della Juventus sono state incredibilmente costanti: la squadra è rimasta imbattuta fino al 17 marzo e a quel punto il titolo era praticamente assicurato. Con un avvio clamoroso, la Juventus ha vinto tutte le prime otto partite, tra cui una vittoria per 3-1 sul Napoli in quella serie vincente.

Il tanto atteso arrivo di Cristiano Ronaldo ha avuto l'effetto desiderato, dato che il cinque volte vincitore del Pallone d'oro è stato capocannoniere della Juventus la scorsa stagione, con 21 goal e otto assist in 31 partite di Serie A.

Rafforzando una squadra già solida con Matthijs De Ligt, Luca Pellegrini, Aaron Ramsey, Adrien Rabiot e il ritorno dell'iconico Gianluigi Buffon ad accrescere la concorrenza nel ruolo di portiere, la Juventus ha praticamente due prime squadre in tutte le aree del campo.

Va detto, tuttavia, che la scorsa stagione la Juventus ha ottenuto risultati statisticamente superiori alle attese, conquistando sorprendentemente 19 punti in più rispetto ai pronostici e sovraperformando i valori relativi a xG (goal realizzati previsti) e XGA (goal incassati previsti).

Le squadre che lotteranno per il titolo contro la Juventus sperano che la sovraperformance della vecchia signora non si ripeta, soprattutto considerando che sia il Napoli sia l'Inter hanno registrato un valore xPTS (punti previsti) più elevato rispetto alla Juventus nella scorsa stagione.

Inoltre, l'ossessione della Juventus per la conquista del primo trofeo in Champions League dal 1996 potrebbe portare la squadra a concentrarsi meno sul campionato.

Vale anche la pena notare che l'ex allenatore del Napoli, Maurizio Sarri, deve ancora vincere un titolo di Serie A e la Juventus potrebbe aver bisogno di tempo per adattarsi al suo schema prediletto, il 4-3-3.

Inter (5,300*)

L'Inter ha vissuto una stagione drammatica lo scorso anno, con polemiche sull'ex capitano Mauro Icardi che hanno rischiato di compromettere la sua stagione.

Di conseguenza, ha faticato in attacco e ha conquistato un posto in Champions League per un soffio, piazzandosi un solo punto davanti agli acerrimi rivali del Milan.

Tuttavia, l'Inter ha scelto ora come allenatore l'ex allenatore della Juventus e del Chelsea, Antonio Conte, che vanta tre titoli di Serie A e un titolo di Premier League, un passo in avanti rispetto all'ex Luciano Spalletti.

I nerazzurri si sono mossi in modo soddisfacente sul mercato dei trasferimenti, rafforzando il centrocampo, con gli acquisti di Stefano Sensi e Nicolò Barella, e la difesa, con l'astuta mossa dell'acquisto di Diego Godin come difensore centrale e di Valentino Lazaro nel problematico ruolo di terzino destro.

La chiave del possibile successo dell'Inter questa stagione, tuttavia, molto probabilmente sarà l'attacco.

Con la probabile partenza di Icardi, l'Inter cercherà di reclutare un altro attaccante tra le proprie fila. Nelle ultime settimane sono stati contattati Romelu Lukaku ed Edin Dzeko.

Lautaro Martinez è riuscito a segnare solo sei goal in 27 presenze in Serie A, ma considerando che, a soli 21 anni, è alla sua prima stagione nel calcio europeo e in competizione con Mauro Icardi, gli si deve concedere tempo per maturare. Dovrebbe sperare almeno di raggiungere la doppia cifra nel campionato imminente.

Le prestazioni dell'Inter la scorsa stagione sono state inferiori alle attese, ma con un nuovo allenatore e una rinnovata armonia nel club, non si possono escludere i nerazzurri dalla corsa al titolo.

Napoli (6,540*)

Il Napoli, l'eterno sfidante, è di nuovo parte del gruppo delle favorite ed è stata l'inseguitrice più vicina alla Juventus la scorsa stagione, anche se a distanza, avendo concluso la stagione con 11 punti di svantaggio.

Dopo aver rinunciato a Maurizio Sarri e ingaggiato Carlo Ancelotti, il Napoli sembra pronto alla sfida ancora una volta. Ha rafforzato la difesa mettendo sotto contratto Kostas Manolas, proveniente dalla Roma, a formare probabilmente una delle migliori partnership di difensori centrali insieme a Kalidou Koulibaly, considerato da molti uno dei migliori difensori centrali al mondo.

Nonostante abbia sovraperformato rispetto al proprio valore xPTS la scorsa stagione, il Napoli non ha mai veramente minacciato il primo posto della Juventus. Del resto, il campionato dei rivali del nord è stato incredibile e ha superato le attese.

Arkadiusz Milik ha finalmente potuto contare sulla sua prima grande stagione senza infortuni da quando è entrato in squadra più di tre anni fa e ha segnato ben 17 goal, uno più di Dries Mertens. Quest'ultimo ha anche messo a segno 11 assist.

Milik, Mertens e Insigne saranno considerati ancora una volta i punti fermi dei partenopei in attacco. Con un reparto arretrato più forte, il Napoli potrebbe puntare a rivendicare il successo in Serie A.

AC Milan (14,910*)

Dopo un inizio poco convincente nella scorsa stagione, l'AC Milan ha messo a segno una serie di risultati positivi tra dicembre e marzo, in coincidenza con la firma di Krzysztof Piatek a gennaio, rimanendo imbattuto per 10 partite.

La sconfitta nel Derby della Madonnina a metà marzo è stata un duro colpo e ha portato a sole due vittorie nelle successive otto partite, cedendo l'iniziativa alla diretta concorrente, l'Atalanta, per l'ingresso in Champions League.

Avendo perso il piazzamento tra le prime quattro per un punto, l'obiettivo principale dell'AC Milan in questa stagione sarà quello di tornare finalmente in Champions League. La squadra scommetterà su 18 goal di Piatek per replicare o migliorare la sua prima stagione in Serie A.

L'ossessione della Juventus per la conquista del primo trofeo in Champions League dal 1996 potrebbe portare a concentrarsi meno sulle prestazioni in campionato.

Oltre a Piatek, anche Suso potrebbe essere fondamentale per il suo successo: lo spagnolo ha segnato sette goal e messo a segno 10 assist in Serie A nella scorsa stagione dalle aree laterali.

Roma (24,080*)

È stata un'estate turbolenta per la Roma dopo una stagione 2018/19 deludente, con un cambio di allenatore, cambi di consiglio di amministrazione e arrivi e partenze chiave in squadra.

Paulo Fonseca ha sostituito Eusebio De Francesco come capo allenatore, mentre il capitano e veterano Daniele De Rossi ha lasciato la squadra insieme a Kostas Manolas, Luca Pellegrini e Stephan El Shaarawy, tutti giocatori che hanno ricoperto ruoli chiave nella Roma delle ultime stagioni.

Pau Lopez è arrivato in porta, Leonardo Spinazzola e Gianluca Mancini hanno rafforzato la difesa e Jordan Veretout e Amadou Diawara sono stati aggiunti al cuore del centrocampo a formare una Roma completamente nuova.

La prestazione della Roma è sicuramente stata insoddisfacente la scorsa stagione, dopo aver concluso il campionato nelle prime tre posizioni più volte negli ultimi anni. La squadra spera che i rinforzi in difesa miglioreranno il reparto arretrato, dato che lo scorso anno ha registrato il record peggiore, in termini di goal subiti, tra le prime otto.

Lazio (36,680*)

La Lazio ha avuto una stagione deludente per i suoi standard, finendo all'ottavo posto, la posizione più bassa in campionato dalla stagione 2015-16.

L'eccessiva dipendenza da Ciro Immobile per spingere la squadra in classifica con i suoi goal nelle ultime stagioni potrebbe esserne stata la causa principale, dato che Immobile ha segnato solo 15 goal in 36 partite in questa stagione, dopo averne realizzati 29 in 33 e 23 in 36 nelle due stagioni precedenti.

Nessun altro giocatore della Lazio è riuscito a raggiungere valori a doppia cifra in porta. Il miglior realizzatore è stato Felipe Caicedo (otto goal).

Non sorprende che abbiano conseguito risultati inferiori rispetto ai goal e ai punti previsti. Curiosamente, la scorsa stagione la Lazio ha segnato un goal in più dell'AC Milan e uno in meno dell'Inter, che hanno concluso rispettivamente al quinto e quarto posto.

Se la Lazio dovesse alleggerire la responsabilità di marcatore principale che ora ricade su Immobile e potesse contare su altri giocatori come marcatori, come Luis Alberto, Joaquin Correa e Sergej Milinkovic-Savic (se rimarrà alla Lazio in questa stagione), i biancocelesti potrebbero giocare una stagione di gran lunga migliore nel 2019-2020.

Non perdere mai un'anteprima della Serie A! Segui Pinnacle su Twitter o leggi i nostri consigli sulle scommesse.

Quote soggette a modifica

Risorse per le scommesse - Migliora le tue scommesse

La sezione Risorse per le scommesse di Pinnacle è una delle raccolte disponibili online più complete di consigli di esperti sulle scommesse. Organizzata per tutti i livelli di esperienza, il nostro obiettivo è semplicemente quello di permettere agli scommettitori di diventare più esperti.