close
set 17, 2017
set 17, 2017

Quanto è importante l'arbitro nelle scommesse sul calcio?

In che modo gli scommettitori possono utilizzare le statistiche sull'arbitro?

Quali sono le squadre che ricevono più cartellini?

Solitamente gli arbitri favoriscono le squadre di casa?

Quanto è importante l'arbitro nelle scommesse sul calcio?

In una partita di calcio c'è una persona, che pur non giocando in una delle due squadre, può avere un'enorme influenza sul risultato finale, si tratta dell'arbitro. Quindi, quanto sono importanti gli arbitri nel calcio e perché gli scommettitori dovrebbero guardare le loro statistiche prima di scommettere? Continua a leggere per scoprirlo.

L'influenza diretta più probabile che può avere un arbitro è l'assegnazione di un calcio di rigore, questo perché nel 78,3% dei casi un calcio dal dischetto si trasforma in un goal. Un direttore di gioco può influenzare notevolmente l'esito di una partita anche espellendo un giocatore o sbagliando a non prendere una delle due decisioni in casi in cui avrebbe dovuto farlo.

Parte del divertimento, che si ha nel seguire il calcio, sono le discussioni riguardo alle decisioni arbitrali. Sia che siano corrette sia che siano sbagliate, questo genere di scelte possono influenzare pesantemente le scommesse. Fortunatamente per gli scommettitori, le statistiche di ogni arbitro sono ampiamente disponibili in rete e, dal momento che gli arbitri delle partite sono annunciati con quasi una settimana d'anticipo, c'è tutto il tempo per fare le proprie ricerche prima di scommettere.

In media, l'Arsenal subisce un'espulsione ogni 10,5 partite di campionato, mentre i loro rivali londinesi del Tottenham Hotspur ricevono un cartellino rosso una volta ogni 19 partite.

Consideriamo il recente pareggio per 1-1 tra il Manchester City e l'Everton. Nel primo tempo Bobby Madley ammonì Kyle Walker e Morgan Schneiderlin. Osservando le statistiche del campionato 2016/17 si può notare che Madley è l'arbitro che ha assegnato il maggior numero di ammonizioni di tutto il campionato. Il numero di cartellini può variare tra i diversi campionati europei ad esempio tra La Liga e la Bundesliga.

Con questo genere di informazioni, uno scommettitore avrebbe potuto supporre che ci sarebbero state possibilità di un cartellino rosso per doppia ammonizione e scommettere di conseguenza. Come era prevedibile, entrambi i giocatori sono stati espulsi per aver commesso un secondo fallo da cartellino giallo. Ovviamente, questo genere di cose non accade in tutte le partite, ma mostra come qualche informazioni riguardo agli arbitri può aiutare.

Il periodo dell'anno fa differenza?

Alcune ricerche mostrano come il numero di cartellini gialli vari anche a seconda del periodo dell'anno.

impact-of-the-referees-inarticle.jpg

Questo dato si aggiunge alla teoria secondo cui ci saremmo potuti aspettare ulteriori cartellini gialli nella partita che ho citato in precedenza poiché è stata giocata nei primi mesi della stagione quando i cartellini gialli sono più frequenti. Qualsiasi sia il motivo, è una cosa utile da sapere quando si scommette.

Finora sono stati utilizzati 16 arbitri nella Premier League 2017/18. Potrebbero esserne utilizzati un altro paio, considerando che la media nelle ultime 8 stagioni è stata di 18,7 arbitri per stagione e ce n'è sempre qualcuno che dirige una o due partite. Tuttavia, in generale, sappiamo chi saranno gli arbitri di questa stagione e possiamo fare delle ricerche su questi ultimi per ottenere un vantaggio.

Se analizziamo i loro dati delle ultime otto stagioni giocate possiamo notare che esistono delle grosse differenze nel campione e questo non è l'ideale. Mike Dean ha diretto 237 partite, mentre Graham Scott solamente 13. Possiamo, comunque, ottenere delle informazioni importanti. Mi concentrerò sugli arbitri che hanno diretto almeno 100 partite di Premier League. 

Rigori

Iniziamo dai rigori. Nelle ultime otto stagioni giocate, in media, è stato calciato un rigore ogni quattro partite. Tuttavia, la frequenza con cui è stato concesso un rigore è diversa a seconda dell'arbitro. I dati variano da uno ogni 2,8 partite (Mike Dean) fino a uno ogni 6,2 (Neil Swarbrick).

Possiamo anche tenere conto delle le squadre che giocano una partita e osservare i loro dati riguardo ai rigori? Per esempio, nelle partite giocate dal Bournemouth, nelle ultime due stagioni, è stato assegnato un rigore ogni 2,9 partite. Se affrontasse il Watford (che ha avuto un rigore a favore o contro ogni 3,3 partite) e l'arbitro fosse Mike Dean, i precedenti suggerirebbero che la probabilità di un rigore sarebbe alta.

Al contrario, se Neil Swarbrick dovesse arbitrare lo Swansea City (che ha avuto un rigore a favore o contro ogni 5,3 partite dal suo ritorno nella massima serie) contro il Southampton (4,8), sarà molto meno probabile che possa essere assegnato un calcio di rigore. Se si scommette sui rigori è vantaggioso saperequanto è importante un rigore nelle scommesse sul calcio.

Cartellini rossi

Gli stessi principi si possono applicare anche ad altre statistiche. Prendiamo come esempio i cartellini rossi, negli ultimi otto anni ne è stato assegnato uno ogni 6,4 partite. Lee Probert, in media, ha espulso un giocatore ogni 5 partite, mentre Neil Swarbrick l'ha fatto nella metà dei casi.

Per quanto riguarda le squadre la diversa frequenza con cui viene espulso un giocatore è evidente semplicemente guardando quelle del Nord di Londra. In media, l'Arsenal subisce un'espulsione ogni 10,5 partite di campionato, mentre i loro rivali londinesi del Tottenham Hotspur ricevono un cartellino rosso una volta ogni 19 partite.

Fattore campo?

Sono disponibili anche dei dati sulla proporzione di partite vinte, pareggiate o perse dalla squadra di casa a seconda dell'arbitro delle partite, un altro fattore che bisogna prendere in considerazione quando si osserva il vantaggio del fattore campo nel calcio.

Nelle ultime otto stagioni giocate, in media, è stato calciato un rigore ogni quattro partite. I dati variano da uno ogni 2,8 partite (Mike Dean) fino a uno ogni 6,2 (Neil Swarbrick).

In generale, la squadra di casa vince nel 46% dei casi, ma, come per tutti gli altri casi, i dati degli arbitri presentano delle differenze. È interessante notare che i dati variano da quelli di Lee Probert, con il 51,6% di vittorie casalinghe, fino a Neil Swarbrick, con il 39,3%, proprio come nel caso dei cartellini rossi.

Come per qualsiasi sistema pensato per migliorare le proprie scommesse, l'osservazione delle statistiche sugli arbitri non è qualcosa di perfetto. Che l'arbitro abbia una propensione a punire con cartellini e ad assegnare calci di rigore o meno, sono le azioni dei giocatori in campo che hanno la maggior influenza sulle sue decisioni.

Molto dipende anche dalla partita a cui è stato assegnato un arbitro. A seconda dell'incontro, le possibilità di successo della squadra di casa sono superiori o inferiori alla percentuale media del 46%. Tuttavia, una piccola ricerca sugli arbitri può, senza dubbio, fornire importanti informazioni su quello che può succedere in una partita.

Risorse per le scommesse - Migliora le tue scommesse

La sezione Risorse per le scommesse di Pinnacle è una delle raccolte disponibili online più complete di consigli di esperti sulle scommesse. Organizzata per tutti i livelli di esperienza, il nostro obiettivo è semplicemente quello di permettere agli scommettitori di diventare più esperti.