close
feb 28, 2018
feb 28, 2018

Scommesse sul punteggio esatto: tutto quello che devi sapere

Le scommesse sul punteggio esatto sono vantaggiose?

Un modello per i punteggi esatti

La distorsione favorito/sfavorito e le scommesse sul punteggio esatto

Scommesse sul punteggio esatto: tutto quello che devi sapere

Scommettere sui punteggi esatti è uno dei mercati calcistici più popolari tra gli scommettitori ricreazionali. In questo articolo l'esperto di scommesse Joseph Buchdahl analizza le scommesse sul punteggio esatto utilizzandole quote sui punteggi senza il margine dei bookmaker. Le scommesse sul punteggio esatto sono vantaggiose? Scoprilo continuando a leggere.

Ogni volta che passo davanti alla vetrina di un centro scommesse di una strada principale noto sempre qualche offerta allettante riguardo a una scommessa sul punteggio esatto che mi invoglia a entrare. Solitamente questo genere di offerta recita: "Vittoria del Tottenham per 2-0, giochi £ 10 per vincerne £ 100".

Sebbene la somma da vincere sembri interessante, questi annunci non sono pensati per dare un vantaggio al cliente. Piuttosto, nascondono quello che i bookmaker sanno, vale a dire il grande vantaggio che hanno. Questo articolo indaga quanto sia realmente grande questo vantaggio.

Scommesse sul punteggio esatto

Un mercato popolare nelle scommesse sul calcio è quello nel quale si deve prevedere il punteggio finale di una partita. A differenza delle normali quote per la partita, in cui ci sono solo tre possibili risultati, vittoria della squadra di casa, di quella in trasferta e pareggio, i risultati possibili sono molto più numerosi.

In tutta la storia del campionato di calcio inglese anche i punteggi più comuni si sono verificati in meno del 12% dei casi.

I bookmaker solitamente limitano il numero di quote sul risultato esatto a un numero massimo di goal per squadra. Se definiamo questo numero con la lettera n, il numero massimo di punteggi possibili quotati dal bookmaker è dato dalla formula (n+1)2. Ad esempio, le partite che terminano con un numero di goal compreso tra 0 e 6 per entrambe le squadre possono avere 49 possibili risultati.

Come ci si può aspettare le quote per le scommesse sul punteggio esatto sono considerevolmente più alte rispetto a quelle sul risultato della partita, questo perché ogni possibile risultato ha una possibilità molto più bassa di verificarsi rispetto alla semplice vittoria della squadra di casa, o di quella in trasferta o che la partita finisca in pareggio. In tutta la storia del campionato di calcio inglese anche i punteggi più comuni, 1-1, 1-0 e 2-1 si sono verificati in meno del 12% dei casi.

I bookmaker tradizionali preferiscono gli sfavoriti. Innanzitutto, sono un ottimo metodo per attrarre i clienti. In secondo luogo, quando gli scommettitori vincono, si possono scrivere storie interessanti che sono utili per attrarre un numero maggiore di clienti. In terzo luogo, perché a causa del numero di possibili risultati e del livello di incertezza i bookmaker applicano un margine più alto rispetto alle quote sulla partita.

Ad esempio il margine per il mercato dei punteggi esatti di Pinnacle per la semifinale di League Cup della stagione 2017/18 tra Arsenal e Chelsea fu del 5,3%, mentre quello per il vincente della partita fu del 2,5% e che si sono considerati i punteggi fino a una n pari a 3. Altri bookmaker utilizzano dei margini molto più grandi, in alcuni casi arrivano al 60% con una n uguale o superiore a 6.

Infine, e cosa più importante, i bookmaker abbassano le quote più alte molto di più rispetto a quelle più basse senza che gli scommettitori se ne accorgano o che se ne preoccupino.

La distorsione favorito/sfavorito

Nel giugno 2016 ho scritto della cosiddetta distorsione favorito/sfavorito. Vale a dire la tendenza degli scommettitori di sopravvalutare (e di scommettere un importo superiore) gli sfavoriti e sottovalutare (e scommettere un importo inferiore) i favoriti. Poiché non abbiamo grandi capacità di valutare le probabilità reali, in particolare per eventi che hanno probabilità di verificarsi molto basse o molto alte, scommettiamo troppo denaro su cose che hanno poche possibilità di verificarsi e non abbastanza su cose che hanno una maggiore possibilità di avverarsi.

Allo stesso tempo i bookmaker devono proteggersi dalla possibilità di grandi vincite, in particolare quando gli errori di previsione per risultati con una probabilità più bassa possono avere un impatto molto più grande (come vedremo successivamente nell'articolo). Di conseguenza, abbasseranno le quote per gli sfavoriti molto di più rispetto a quelle per i favoriti nell'applicare i loro margini.

Un modello per i punteggi esatti

Nell'aprile del 2017 l'autore di Pinnacle, Benjamin Cronin, ci ha mostrato come usare la distribuzione di Poisson per prevedere il punteggio esatto di una partita di calcio.

Pur non essendo un modello perfetto per prevedere i punteggi esatti (considerando i goal della squadra di casa e di quella in trasferta indipendentemente gli uni dagli altri, mentre nella realtà non è così) è un ottimo metodo per simulare le probabilità di un punteggio che hanno una stretta correlazione con la frequenza reale dei risultati. Ben analizzò, in maniera specifica, la partita giocata tra Tottenham ed Everton nella stagione 2016/17 di Premier League.

Osservando le partite che le due squadre avevano giocato nella stagione precedente, il modello di Ben previde che il Tottenham avrebbe segnato 1,623 goal. Ovviamente, si tratta di un'assurdità, le squadre non possono segnare delle frazioni di goal. Tuttavia, statisticamente questo dato ci dice che ci saremmo potuti aspettare una media di realizzazione del Tottenham di 1,623 goal se avesse giocato diverse partite in casa contro una squadra dello stesso livello (o più debole) dell'Everton.

Da questa media prevista, la distribuzione di Poisson ci consente di calcolare le probabilità che ha il Tottenham di segnare 0,1,2,3 o più goal. Allo stesso modo Ben calcolò che i goal previsti dell'Everton sarebbero stati 0,824. Le probabilità del punteggio calcolato sono mostrate nella seguente tabella.

in-article-correct-score-predictions-1-hero.jpg

Possiamo convertire queste probabilità in quote decimali "reali" semplicemente invertendole. Per esempio, le probabilità del 25% (o 0,25) che la partita finisse con un determinato risultato avrebbe una quota, senza margine del bookmaker, di 4,00. Le quote senza margine corrispondenti per i 49 possibili risultati esatti sono mostrate di seguito.

in-article-correct-score-predictions-2-hero.jpg

Mettere a confronto le quote del modello e quelle reali

Come sono queste quote per il punteggio esatto senza margine del bookmaker se messe a confronto con le quote pubblicate per questa partita? La media delle quote, mostrate dal sito Web di confronto quote oddsportal.com sono mostrate di seguito.

in-article-correct-score-predictions-3-hero.jpg

Il margine teorico per questo mercato è del 40%. Un confronto casuale di questa tabella con quella delle quote senza margine mostra che quando il punteggio diventa più probabile le quote offerte iniziano ad allontanarsi significativamente dalle quote senza margine. Chiaramente, proprio come per le quote per il vincente di una partita, i bookmaker non applicano il loro margine in maniera uguale su tutti i risultati. Meno è probabile il risultato e maggiore sarà il margine specifico per il punteggio.

Di seguito sono mostrate le quote migliori sul mercato. Il margine teorico per le migliori quote disponibili è del 14%.

in-article-correct-score-predictions-4-hero.jpg

La distorsione favorito/sfavorito nelle scommesse sul punteggio esatto

Il metodo più semplice per calcolare il peso del margine specifico applicato dal bookmaker per ogni punteggio è quello di dividere le quote offerte con quelle calcolate dal modello.

Per esempio, il punteggio 0-0 ha una quota media di 11,23. Dividendo questo numero per la quota calcolata dal modello per lo stesso punteggio, 11,55, la percentuale è del 97,2%. Questa percentuale equivale al ritorno sull'investimento previsto che uno scommettitore si può aspettare. Per ogni $ 100 scommessi, ci si può aspettare un ritorno di $ 97,20 o una perdita di $ 2,80, se si ripete questo tipo di scommessa diverse volte.

Dopo aver applicato questo semplice calcolo a tutti i punteggi, ho raccolto i risultati nella seguente mappa di calore. Più è scuro il rosso e peggiore sarà il ritorno sull'investimento previsto, questo implica un valore superiore per il margine specifico applicato a quel punteggio dal bookmaker. Nei casi in cui il ritorno sull'investimento è superiore al 100%, il colore è verde.

in-article-correct-score-predictions-5-hero.jpg

Ad eccezione di un paio di punteggi, non c'è da sorprendersi che tutti i risultati mostrino un'aspettativa negativa. Dopotutto, i bookmaker non sono società di beneficenza. Ma i ritorni sull'investimento previsto per i punteggi più alti sono veramente bassi. Ad esempio, il pareggio per 3-3 ha una perdita prevista di due terzi. Chiunque sia così folle da considerare il pareggio per 5-5 potrebbe aspettarsi di perdere il 99% della sua puntata se giocasse regolarmente.

Nonostante ci siano alcuni punteggi che presentano una previsione positiva scommettendo sulle migliori quote del mercato (vedi sotto), il quadro più ampio rimane lo stesso: i punteggi più alti hanno delle quote pessime.

in-article-correct-score-predictions-6-hero.jpg

Inoltre, non bisogna dare per scontato che le quote per una vittoria con poche reti dell'Everton abbiano necessariamente un valore previsto positivo. I risultati in questa mappa di calore dipendono naturalmente dalla precisione del modello di previsione di Poisson con cui sono state calcolate le quote reali. Come ho detto in precedenza il modello di Poisson ha i suoi limiti e un gran numero di detrattori. Forse la cosa più importante da considerare è che non possiamo essere sicuri che i dati di Ben, riguardo ai goal previsti del Tottenham e dell'Everton, siano corretti. [Se li conoscessimo con esattezza le scommesse sarebbero semplici.] I valori utilizzati per i goal previsti sono potenzialmente una fonte di errore significativa.

Ad esempio, utilizzando i valori 1,93 e 0,88, rispettivamente, per il Tottenham e l'Everton (valori molto più vicini a quelli mostrati dai mercati con handicap per quella partita) sarebbe stato garantito che nessuna quota per il punteggio esatto avrebbe offerto un valore previsto positivo, anche con le migliori quote del mercato.

L'influenza dell'errore per punteggi con bassa probabilità

Supponiamo di pensare che il dato sui goal previsti del Tottenham sia molto più grande. Nelle 10 precedenti partite in casa la squadra segnò 27 goal e ne vinse 9. Analogamente l'Everton segnò un buon numero di goal in trasferta, 10 reti nelle ultime 10 partite, pur vincendo solamente due vole. Utilizzando i dati 2,7 e 1,0 per i goal previsti della squadra di casa e di quella in trasferta, potremmo essere tentati di scommettere sulla vittoria della squadra di casa per 3-2 e avere un discreto ritorno di 27/1 se la partita finisse con quel punteggio.

Con questi dati il ritorno sull'investimento previsto per questo risultato è di 113,5% mentre quello mostrato sopra è di 71,1%, un incremento proporzionale di oltre la metà. È proprio per questa ragione che i margini applicati dai bookmaker per i punteggi meno probabili sono così alti. Minori sono le probabilità del risultato e maggiore è l'impatto che può avere un errore nel modello di previsione del punteggio.

Poiché i bookmaker devono utilizzare modelli come tutti gli altri per prevedere i punteggi, devono proteggersi contro il rischio di commettere un errore. Consideriamo il punteggio 6-1: nel modello originale di Ben avrebbe avuto un ritorno sull'investimento previsto del 31,7%, ma con questi nuovi dati è del 232,8%, sette volte superiore. Per il pareggio il cambiamento è 19 volte superiore.

Non farsi ingannare dalla legge dei piccoli numeri

Nel febbraio del 2017 ho scritto riguardo alla legge dei piccoli numeri, in cui mostravo come gli scommettitori intendono, erroneamente, la profittabilità sul breve termine come una rappresentazione delle capacità di previsione. Per quelli a cui piace scommettere sui punteggi esatti questo può essere particolarmente pericoloso. Consideriamo qualcuno che scommette diverse volte sul 3-2 a 27,00 sulla partita Tottenham - Everton Una vittoria all'inizio della serie può dare l'impressione che si sia trovato un errore nelle quote del bookmaker e che questo abbia garantito un valore previsto positivo.

Ovviamente è possibile che questo sia vero, ma i dati suggeriscono che sia molto più probabile che sia stato un colpo di fortuna. Preferiamo spiegazioni causali riguardo alla possibilità che accadano delle cose; gli scommettitori che hanno un profitto possono farsi ingannare facilmente dal pensiero che sia, in qualche modo, merito loro. Inoltre, con delle probabilità abbastanza ragionevoli che ci possa essere un profitto nelle prime 27 scommesse con quota 27,00, come mostrato nella seguente tabella, il settore delle scommesse sul punteggio esatto è pieno di persone pronte a sostenere che loro abbiano capacità di previsione superiori.

Inoltre, la survivorship bias garantisce che gli altri percepiscano una possibilità aumentata della prevalenza di queste capacità. La storia, generalmente, è scritta dai vincitori Gli scommettitori di successo tendono a parlare molto di più delle loro vincite rispetto a quanto non facciano gli scommettitori perdenti sulle loro perdite.

in-article-correct-score-predictions-7-hero.jpg

Tuttavia, le aspettative sul lungo termine mostrano un disegno più ampio. Dopo ogni 28 scommesse le probabilità di avere un profitto scenderanno in picchiata a causa del fatto che una vincita è quotata a 27. Ovviamente questo modello di profittabilità prevista, che regredisce velocemente verso lo zero, non è per nulla sorprendente a causa di un ritorno sull'investimento previsto per scommessa di solo il 58,6% (dando per scontato che il modello di Ben sia corretto).

in-article-correct-score-predictions-8-hero.jpg

Scommettere sul punteggio esatto: riassunto

A molti scommettitori piace il fascino di una grande vincita offerta dalle scommesse sul punteggio esatto e possono farsi ingannare facilmente dal successo. Tuttavia, quelli attratti dalle quote più alte disponibili devono rendersi conto che non avranno solamente una possibilità molto inferiore di vittoria, ma anche del metodo con cui i bookmaker manipolano le quote per assicurarsi che potenzialmente possano affrontare uno svantaggio previsto molto più grande.

È vero che c'è una maggiore possibilità per i bookmaker di fare errori più grandi, ma questa è una delle ragioni per cui alzano in maniera così sproporzionata le quote sul punteggio esatto.

Risorse per le scommesse - Migliora le tue scommesse

La sezione Risorse per le scommesse di Pinnacle è una delle raccolte disponibili online più complete di consigli di esperti sulle scommesse. Organizzata per tutti i livelli di esperienza, il nostro obiettivo è semplicemente quello di permettere agli scommettitori di diventare più esperti.