Battere il vigorish con la probabilità condizionata nelle scommesse sportive

Che cos'è il vig (vigorish)?

Mercati delle scommesse: come si batte il vig?

Trovare il vantaggio e superare l'importo delle commissioni nelle scommesse

Che cos'è la probabilità condizionata?

Battere il vigorish con la probabilità condizionata nelle scommesse sportive

Che cos'è il mercato delle scommesse sportive? La definizione più semplice è che un mercato delle scommesse è il luogo in cui scommettitori e bookmaker si scambiano denaro sull'esito di un evento specifico, con prezzi fissati e modificati in base a una serie di fattori.

Che cos'è il vig (vigorish)?

Un mercato delle scommesse prevede un margine che consente al bookmaker di riscuotere una commissione (essenzialmente la commissione per l'accettazione della scommessa), detta anche vigorish, vig o juice. Gli scommettitori non devono solo battere tutti gli altri giocatori sul mercato, ma anche individuare un vantaggio sufficiente per le selezioni su cui scommettono per superare il vig.

Come è possibile battere il vigorish nei mercati delle scommesse? 

Per trovare un vantaggio nei mercati delle scommesse sportive, dobbiamo cercare prospettive e variabili che non sono già state prese in considerazione nelle quote. Possiamo farlo utilizzando diversi metodi per compilare le quote, oppure possiamo monitorare il movimento delle quote tramite il peso del denaro o le opinioni degli scommettitori. La parola d'ordine per quest'ultimo concetto è "caccia alle steam".

Oggi, la maggior parte dei mercati delle scommesse o delle sofisticate quote "tissue" degli scommettitori (ovvero la probabilità convertita in quota) adottano modelli matematici. Molte delle quote che ne conseguono derivano dalle cosiddette probabilità frequentiste e medie di big data.

L'obiettivo del bookmaker è battere la media di tutti gli scommettitori.

Se prendiamo ogni mercato e selezione privandola di un contesto, ciò che di solito non viene preso in considerazione nella determinazione della quota di un mercato è la probabilità condizionata ed è così che gli scommettitori in cerca di valore possono ricavare un vantaggio. 

La probabilità condizionata è la misura della probabilità che un evento si verifichi poiché ha avuto luogo un altro evento che incide sulle percentuali. I bookmaker non hanno il tempo, le risorse o la necessità di basare le quote sull'inferenza bayesiana che include questi fattori situazionali.

L'obiettivo del bookmaker è quello di battere la media di tutti gli scommettitori e in questo ha un vantaggio, dato il vig applicato al mercato e la potenziale fattorizzazione dei conti degli scommettitori informati.

I concetti matematici alla base di questa determinazione delle quote possono essere descritti come euristici, ovvero regole empiriche per la determinazione dei prezzi dei mercati universali: ciò significa che possono essere redditizi sia per il bookmaker che per lo scommettitore sportivo. Mi riferisco ai mercati delle scommesse e a come possono funzionare sia per i bookmaker che per gli scommettitori come il paradosso della scatola nera.

Che cos'è il vig nelle scommesse sportive? 

Il vig viene applicato per ottenere profitto e protezione nei mercati delle scommesse. In teoria, la variazione delle quote in base al peso del denaro per far quadrare i conti copre la responsabilità. Il modo standard per aggiungere vig a un mercato a due vie in cui entrambe le opzioni sono 50/50 è quello di ridurre le quote a 10/11 per parte.

Se dividiamo il denominatore per il numeratore + il denominatore, quindi moltiplichiamo per 100, il risultato sarà questo:

11/21 = 0,524

0,524 * 100 = 52,4%.

Quindi, il 52,4% è la probabilità implicita e se la sommiamo per entrambe le parti, otteniamo 104,8%. Il totale è detto overround e il 4,8% in più è il vig (margine o commissione).

 Il vig, scritto come percentuale, è così: 

1 - (1/overround) * 100

Per il nostro esempio di cui sopra, sarà così:

1 – (1/104,8) * 100 = 0,0458 o 4,58%

Il bookmaker tratterrà teoricamente il 4,58% di commissione/vig su quel mercato.

Come facciamo a trovare vantaggi che possano superare la commissione?

Il primo segreto per trovare un vantaggio è pensare in modo logico. Ad esempio, nel calcio, le diverse quote durante il gioco sono ricavate con un metodo detto "tempo di decadimento" che non cambia a fronte di fattori situazionali che potrebbero verificarsi in diretta in alcune partite.

E nel golf, un algoritmo per le scommesse durante il gioco non terrà conto dei drastici cambiamenti meteorologici quando, in realtà, potrebbero entrare in gioco probabilità diverse a causa di condizioni meteorologiche impreviste. Inoltre, il campo da gioco potrebbe essere molto lungo e metà potrebbe trovarsi in una posizione di notevole svantaggio: in tal caso le probabilità cambiano, ma questa variazione non si riflette nelle quote.

I mercati dei piazzamenti nel golf sono derivate dei prezzi antepost, ma se un giocatore è quotato 100,000 per la vittoria, non significa necessariamente che sia quotato 10,000 per un piazzamento tra i primi dieci o 5,000 per un piazzamento tra i primi venti. Dobbiamo prendere in considerazione fattori come la forma in quel momento o l'adattamento al campo di ogni specifico giocatore.

Il mio libro Hypnotised by Numbers esamina il seguente esempio teorico nelle scommesse sul golf:

la percentuale media di buca per un golfista professionista d'élite è di circa il 50% da 2,5 metri. Se potessimo scegliere di scommettere singolarmente su ogni golfista che fa buca da questa distanza, le probabilità potrebbero cambiare. C'è da chiedersi:

  • Qual è la qualità del giocatore?
  • Su che tipo di erba sta cercando di imbucare?
  • In che modo la pendenza e la velocità della superficie determinano una difficoltà diversa? 

Se si piazza questo tipo di scommessa speciale con il vantaggio di essere selettivi e con una solida conoscenza delle tendenze del giocatore per quanto riguarda la realizzazione di buche, potremmo attenderci di battere le quote. 

È possibile raggiungere una percentuale di scommesse vincenti di circa il 60% rispetto al 52,4% necessario per andare in pareggio contro il vig. Potremmo scegliere giocatori forti con putt sui green che si aggirano intorno agli 11-12 sullo stimpmeter. In questo modo, la percentuale di buche da 2,5 m si avvicinerebbe al 60%. Il dato del 50% è solo una media sull'intera popolazione.

Questo è il potere della selettività per gli scommettitori sportivi. Ora abbiamo una percentuale di vincita del 60% su un colpo da 10/11 (con vig applicato) tramite la probabilità condizionata o la pura logica. Questo equivale a un ritorno sull'investimento del 14% a lungo termine, anche contro il vig su un vero colpo alla pari.

In questi tipi di mercati delle scommesse speciali, i bookmaker vincono contro il giocatore medio e nel complesso, mentre una piccola selezione di giocatori intelligenti può risultare vincitrice. Se prendiamo in considerazione ogni partita, gioco, mercato e sport singolarmente, in molti casi potremo individuare quote formulate in modo errato e trarne vantaggio, mentre alcune sfumature degli sport stessi non saranno sempre prese in considerazione nei mercati delle scommesse.

In Hypnotised By Numbers, abbiamo anche analizzato l'esempio di Denzel Dumfries per la squadra olandese, quando è stato scelto come terzino destro per le partite di Euro 2020. Dai dati disponibili, la sua quota per la realizzazione di una rete in qualsiasi momento era di circa 10/1, una valutazione precisa per un terzino d'attacco.

Tuttavia, Denzel ha giocato più come attaccante sulla fascia. Ha segnato nella partita d'esordio e non è cambiato nulla nella seconda giornata, dove aveva la stessa quota. Dumfries ha segnato di nuovo. Anche una conoscenza appena discreta rappresenta un pericolo. Dumfries ha anche conquistato il titolo di "miglior giocatore" in entrambe le partite a quote elevate pari a 21,000.

Se si fossero esaminate le quote delle scommesse sul calcio con le tecniche di probabilità condizionata e si fosse guardata quella prima partita, con un ragionamento bayesiano si sarebbe potuto dedurre che una quota equa per la realizzazione di una rete da parte di Denzel in qualsiasi momento era notevolmente inferiore a 11,000. 

Battere il vig con la probabilità condizionata: sintesi

Le quote sono probabilità implicite e l'accento va posto sul termine "implicite". Il mercato spesso non è efficiente come sembra, perché anche gli operatori più importanti utilizzano gli stessi dati e questi dati non tengono conto dei fattori situazionali. Le probabilità, i modelli e gli algoritmi si basano sulla statistica frequentista. Applicando la probabilità condizionata, possiamo batterli in modo netto e quindi superare il vigorish. Il successo delle scommesse sportive consiste nel comprendere la matematica su cui si basano i mercati e nell'applicare la logica per batterli. Non vogliamo combattere con gli stessi strumenti utilizzando metodi di determinazione delle quote e dati dei compilatori identici.

Un bias cognitivo, noto come Effetto Dunning-Kruger, può incidere sull'ipotesi del Mercato efficiente, quindi non bisogna concludere frettolosamente che i mercati non possano essere battuti. Quando moltissimo denaro invade i mercati delle scommesse determinando variazioni delle quote, si tratta in realtà di inferenza bayesiana sotto mentite spoglie. Possiamo applicare la probabilità condizionata ai mercati delle scommesse sportive che si basano sui big data e ottenere stime più accurate delle quote reali. Il valore è disponibile ed è la modalità di applicazione della logica a distinguere le scommesse vincenti da quelle perdenti.

Vuoi scoprire di più su questa e altre strategie di scommessa per avere un vantaggio sui mercati? Consulta le pagine delle risorse sulle scommesse di Pinnacle. E, per ulteriori informazioni sulle sue teorie, segui Bryan Nicholson su Twitter.

Quote soggette a modifica

Risorse per le scommesse - Migliora le tue scommesse

La sezione Risorse per le scommesse di Pinnacle è una delle raccolte disponibili online più complete di consigli di esperti sulle scommesse. Organizzata per tutti i livelli di esperienza, il nostro obiettivo è semplicemente quello di permettere agli scommettitori di diventare più esperti.